1. La Lezione della Sconfitta

1. La Lezione della Sconfitta

SouthForce
SouthForce
Apr 21, 2012, 5:52 AM |
1

(Dialogo tratto dalla serie "Spartacus" episodio 3 "I Vulcanalia")

Spartacus, appena sconfitto da Crisso nei giochi dei Vulcanalia ed umiliato dalla grazia ricevuta, si ritira in disparte distrutto. Ad un tratto arriva il maestro d'armi Oenomaus.

Spartacus: (parlando di Crisso) La sua reputazione è meritata. La mia spada non ha trovato alcun varco...

Oenomaus: (avvicinandosi) Eppure ce n'erano di varchi... almeno dieci aperture in cui la tua spada poteva passare. Dovevi allenarti di più!

Spartacus: Lo farò... giorno e notte!

Oenomaus: No, hai già avuto la tua occasione...

 

La scena suona un tantinello familiare? Quante volte si perde una partita e diciamo "Contro questo avversario non potevo fare nulla", oppure "Aveva un rating troppo più alto del mio", ecc.?

Poi magari analizzando la partita si scopre che la colpa della sconfitta non era da addebitare ai 200-300 punti ELO di differenza, ma ad un grossolano errore che aveva contribuito a creare quel "varco" nel quale l'avversario ha poi costruito la propria vittoria.

Tale situazione è molto più frequente quando i giocatori sono di livello medio-basso, e le partite sono meno intrise di implicazioni strategiche e quasi sempre decise da errori di natura tattica.

Quale è la buona notizia? La buona notizia è che esistono alcuni semplici accorgimenti legati ad un corretto processo di riflessione e di selezione della mossa che possono contribuire a limitare l'incidenza di errori tattici in partita e quindi migliorare il livello del proprio gioco.

Ovviamente si tratta di accorgimenti che devono essere allenati nel tempo, fino a renderli "automatici" ogni qualvolta si riflette sulle mosse da giocare.

(continua)