Scontro Sul Codice di Abbigliamento Alla Coppa Del Mondo: Kovalyov Abbandona [AGGIORNATO]

Scontro Sul Codice di Abbigliamento Alla Coppa Del Mondo: Kovalyov Abbandona [AGGIORNATO]

Anton Kovalyov ha perso oggi a tavolino la sua partita con Maxim Rodshtein nel terzo turno della Coppa del Mondo FIDE a Tbilisi, dopo che gli era stato chiesto di cambiare abbigliamento. Infastidito per come è stato trattato, il venticinquenne grande maestro canadese ha deciso di abbandonare immediatamente il torneo.

Anton Kovalyov mentre lascia l'albergo dopo aver perso la sua partita | Foto: Chess.com/Maria Emelianova.

Un report dettagliato del terzo turno della Coppa del Mondo verrà postato successivamente. Questo articolo è incentrato sull'incidente del dress code che ha avuto luogo all'inizio del turno.


AGGIORNAMENTO del 10 Settembre 2017: L'Associazione dei Professionisti di Scacchi (ACP) ha pubblicato una petizione dove protesta contro il modo in cui Zurab Azmaiparashvili ha gestito la situazione del dress code di Kovalyov.

Il Consiglio dell'ACP condanna fermamente e protesta contro le azioni del Sig. Zurab Azmaiparashvili nelle vesti di Organizzatore della Coppa del Mondo.

Agire prepotentemente e minacciare un giocatore che prende parte al proprio evento è inaccettabile, farlo subito prima dell'inizio di una partita è un peccato ancor più grave.

La politica relativa al dress code nel torneo è alquanto vaga e non è nemmeno chiaro se il GM Anton Kovalyov l'abbia violata - ma non è questo il punto, visto che fino a quel momento, non è stato nemmeno avvertito di una possibile violazione, indossando gli stessi abiti anche nei turni precedenti. Poi, all'improvviso, è stato minacciato ed insultato. Nessun giocatore può essere trattato in questo modo e questo è inaccettabile. Il GM Kovalyov si è sentito in dovere di abbandonare il torneo e noi comprendiamo la sua decisione.

Casualmente, il Sig. Azmaiparashvili non solo è l'Organizzatore, ma anche il Presidente del Comitato d'Appello. Comitato che è l'unico organo in grado di correggere le azioni degli arbitri e degli organizzatori! Questo non sarebbe dovuto succedere e per questo incolpiamo fortemente la FIDE per aver creato questo conflitto d'interessi.

Non ci aspettiamo che la FIDE intervenga e non crediamo che farà qualcosa per risolvere la situazione. Ci rivolgiamo all'intera comunità scacchistica e alle federazioni nazionali.

Gli scacchi non meritano di meglio? Dobbiamo ingoiare un altro boccone amaro? I giocatori devono sentirsi come figure secondarie, accettando questi insulti ed obbedendo? Non è questo il momento per unirsi e prendere una FORTE posizione? Se anche tu credi sia il momento di cambiare drasticamente questa situazione, per favore unisciti alla protesta e firma questa lettera.

Il Consiglio dell'ACP


Dieci minuti prima dell'inizio del turno, Anton Kovalyov è stato avvicinato nella sede di gioco dal Direttore di Gara Tomasz Delega. L'arbitro ha chiesto al giocatore se fosse possibile indossare pantaloni lunghi, al posto dei bermuda che aveva messo, in quanto questo non era conforme al codice di abbigliamento del torneo.

Kovalyov era sorpreso, non solo perché aveva indossato gli stessi bermuda nelle sue partite dei due turni precedenti, ma anche due anni fa nella scorsa edizione della Coppa del Mondo. Il GM ha anche riferito ciò all'arbitro.

Ha poi iniziato a protestare circa il fatto che gli fosse stato dato il colore sbagliato, in quanto si aspettava di dover giocare con il Bianco. L'arbitro ha ricontrollato gli abbinamenti al computer, confermando al giocatore che era tutto corretto.

Poi Kovalyov è stato avvicinato dal Capo Organizzatore Zurab Azmaiparashvili, che gli ha detto di dover cambiare abbigliamento. Alla domanda sul perché di Kovalyov, Azmaiparashvili ha replicato: "Perché così sembri uno zingaro!"

null

La discussione di oggi tra Azmaiparashvili e Kovalyov nella sala di gioco. | Foto: Chess.com/Maria Emelianova.

null

Kovalyov mentre lascia la sede di gioco. | Foto: Chess.com/Maria Emelianova.

Poco dopo, il giocatore canadese ha lasciato la sala di gioco, molto arrabbiato. Sarebbe dovuto rientrare entro 15 minuti dall'inizio del turno, ma non l'ha fatto e la sua partita è stata dichiarata persa a forfait.

Circa due ore più tardi Kovalyov è stato visto alla reception dell'albergo. Stava facendo il check out.

Ha riferito a Chess.com di essere troppo turbato per rilasciare dichiarazioni, ma ha confermato che non gli era mai stato detto prima che i bermuda che indossava non erano ammessi.

Ha anche aggiunto che non avrebbe fatto ricorso. Dev'essere fatto presente che Azmaiparashvili è sia l'organizzatore che un membro del Comitato di Appello di questo torneo. Sarebbe una combinazione degna di nota in qualsiasi torneo non organizzato dalla FIDE.

Successivamente Kovalyov ha postato su Facebook il suo commento sulla vicenda.

"Avrei voluto aspettare un po' finché non mi calmassi, ma sono stanco di vedere bugie ovunque. Quindi ecco quello che è successo:

Il problema non erano i bermuda, ma come sono stato trattato. Arrivato alla sede di gioco sono stato avvicinato dall'arbitro, il quale mi ha chiesto di cambiarmi (prima volta). Gli ho risposto di non avere pantaloni lunghi con me, e ho notato di essere Nero e non Bianco, il che è arrivata come una sorpresa per me e gli ho chiesto di controllare. Lui ed altri arbitri hanno controllato e confermato la cosa, abbiamo parlato un altro po' e tutto era rientrato. Poi è arrivato Zurab, molto aggressivo nei miei confronti, urlandomi contro e usando l'offesa razziale "zingaro" per insultarmi, oltre a menzionare diverse volte che sarei stato punito dalla FIDE. Gli ho detto di aver chiesto alla precedente coppa del mondo se quello che stavo indossando fosse OK e mi era stato risposto da un membro dell'organizzazione di sì. Zurab, in maniera del tutto prepotente, ha detto di non importarsene, in quanto l'organizzatore adesso era lui. A questo punto ero veramente arrabbiato ma ho cercato di non fare niente di stupido, chiedendogli perché fosse così maleducato nei miei confronti e mi ha risposto perché sono uno zingaro.

Quindi immaginate, il turno sta per iniziare, l'organizzatore del torneo è prepotente con me, mi assicura che riceverò una punizione dalla FIDE, mi urla contro e mi insulta razzialmente. Cosa avreste fatto al posto mio? Io credo che molte persone avrebbero reagito colpendo questo persona con un pugno in faccia o almeno lo avrebbero insultato. Io ho deciso di andare via.

Cosa degna di nota, non ho portato pantaloni lunghi con me perché avendo preso peso mi andavano troppo stretti. Se l'organizzazione del torneo mi avesse avvertito prima avrei preso un taxi per il centro commerciale e li avrei comprati, senza alcun tipo di problema, ma invece sono stato trattato come spazzatura. Ero troppo innervosito dal modo in cui sono stato trattato e dalle minacce di essere punito dalla FIDE a prescindere dal mio comportamento, che ho deciso di andare via prima di fare qualcosa di stupido.

Un'altra cosa da dire, è che Zurab non mi ha mai chiesto di andare e cambiarmi, la conversazione è stata semplicemente fatta di minacce, insulti e comportamenti aggressivi da parte sua. Mi stava chiaramente provocando.

Non farò ricorso. Sono disgustato da questo genere di persone. Non voglio i soldi. Sto tornando a casa.

Delega ha riferito a Chess.com di non aver notato che Kovalyov avesse indossato gli stessi bermuda anche nelle quattro precedenti al turno di oggi — due contro Varuzhan Akobian, e due contro Vishy Anand.

"L'ho visto oggi e ho deciso di parlargliene" ha detto Delega. "Ha detto di non avere altri pantaloni con lui e che li aveva già indossati alla Coppa del Mondo precedente, ma poi ha iniziato a protestare circa il colore sbagliato".

Delega non ha avuto tempo di discutere ulteriormente sul dress code con Kovalyov. Ha detto a Chess.com che non era sua intenzione punirlo direttamente. "Non era mia intenzione impedirgli di giocare oggi".

Azmaiparashvili invece ha detto a Chess.com: "Parlerò con la squadra degli arbitri stasera. Voglio capire come mai non sia stata notata prima questa cosa". (Aggiornamento: Dovrebbe essere ulteriormente notato che Azmaiparashvili ha riferito che con la parola "zingaro" non intendeva un insulto razziale, ma per lui era come dire "senzatetto").

null

L'arbitro Arild Rimestad ferma l'orologio di Kovalyov dopo 15 minuti dall'inizio del turno, dietro di lui il Vice Direttore di Gara Ashot Vardepetyan. | Foto: Chess.com/Maria Emelianova.

Le regole circa l'abbigliamento non sono affatto chiare. Il regolamento della Coppa del Mondo (qui in PDF) afferma:

3. 13. 4. I giocatori sono pregati di prendere nota dei requisiti del Regolamento FIDE C.01 (Articolo 8.1) in relazione al proprio aspetto dignitoso in qualsiasi momento durante la Coppa del Mondo.

Questo si riferisce ad un documento che è parte integrante del Manuale FIDE, intitolato "01. Raccomandazioni per l'Organizzazione di Tornei di Alto Livello" e ha come sottotitolo "Regolamenti per l'Organizzazione di Tornei di Alto Livello", un documento che è stato approvato nel 1983 dall'Assemblea Generale della FIDE e poi modificato nel 1991 e 1992. Il paragrafo in questione recita:

8.1 La CHIPS (Commissione sulla Pubblicazione, Informazione, Statistica degli Scacchi) evidenzia la necessità per tutti i giocatori di curare maggiormente il proprio aspetto. L'immagine del giocatore di scacchi dovrebbe essere quella di una persona dignitosa che, vestendo in maniera appropriata, mostra rispetto non solo per il gioco ma anche per gli sponsor, potenziali o meno, affinché ne valga la pena di investire i loro soldi.

Bisogna comunque notare che le parole "bermuda" o "pantaloncini" non sono menzionate nel paragrafo 8.1. Tra l'altro, alcuni giocatori hanno indossato magliette a giromanica e felpe con il cappuccio durante questa Coppa del Mondo. Sebbene i bermuda non siano generalmente considerati essere molto formali, il regolamento non mette in luce perché questi siano meno accettabili rispetto ad esempio alle T-shirt.

Il contratto dei giocatori non fa nessun riferimento particolare riguardo al dress code, ma afferma che firmando, il giocatore si impegna a completare le varie tappe del ciclo del campionato del mondo 2016-2018 "in conformità con i regolamenti per la Coppa del Mondo (...) e che i regolamenti costituiscono parte integrante del presente contratto".

null

Ancora non è ufficiale, ma Maxim Rodshtein è il primo giocatore a raggiungere il quarto turno della Coppa del Mondo. | Foto: Chess.com/Maria Emelianova.

Kovalyov è nato a Kharkiv, in Ucraina da genitori russi. Dopo aver vissuto per sette anni in Argentina, si è trasferito in Canada nel 2007 e ha iniziato ben presto a giocare per quella nazione. In una precedente intervista con Chess.com ha affermato che sta lavorando al suo Master in Informatica, anche durante la Coppa del Mondo.

Come ha notato su Twitter il GM Daniel King, c'è un precedente. All'Interzonale di Subotica del 1987 Zoltan Ribli protestò circa i bermuda di Nigel Short. Un compromesso fu raggiunto prima che fosse troppo tardi e questo è quello che sarebbe dovuto succedere anche a Tbilisi.

La Coppa del Mondo ha luogo dal 3 al 27 settembre a Tbilisi, in Georgia. Ogni round consiste in due partite a cadenza classica (quattro nella finale), ed eventualmente uno spareggio a cadenza Rapid e Blitz nel terzo giorno. Il montepremi complessivo è di 1,6 milioni di dollari, tra cui il primo premio di $120.000. Inoltre i due finalisti si qualificheranno per il Torneo dei Candidati del 2018.

Chess.com trasmette le partite su Chess.com/Live. Puoi anche guardare i commenti in diretta forniti da Chessbrahs su Chess.com/TV, che comprende alcuni tra i migliori commentatori del pianeta: i GM Eric Hansen, Robin van Kampen, Yasser Seirawan e l'IM Aman Hambleton.


Correzione: Una precedente versione di questo articolo affermava erroneamente che Arild Rimestad e Ashot Vardepetyan sono Vice Arbitri. Rimestad è Arbitro, Vardepetyan è Vice Direttore di Gara.

Report precedenti:

Altro da PeterDoggers
Giocatori Sospesi Per Lo Scandalo Delle Partite Truccate

Giocatori Sospesi Per Lo Scandalo Delle Partite Truccate

Europeo A Squadre: L'Italia Agguanta Un Ottimo Pareggio Contro L'Inghilterra

Europeo A Squadre: L'Italia Agguanta Un Ottimo Pareggio Contro L'Inghilterra