Forum

Real ELO

Leonida63

Ciao a tutti.

Real ELO.

Perché questo titolo?

Mi sono avvicinato agli scacchi da poco e sono un ex ragazzo ormai più vicino ai 60 che hai 50. Ovviamente sono indecentemente scarso. Il mio ELO REALE viaggia(va) intono agli 820 nelle partite da 10 minuti.

Poi sono cominciate una serie di partite in cui vedevo soluzioni per me incredibile, molto belle e sofisticate, giocate nella metà del mio tempo: io con 4 minuti rimanenti, l’avversario di turno con7/7,5 minuti.

Una volta ho preso coraggio ed ho chiesto al mio avversario, che era italiano: “qual è il tuo vero ELO?” Questo candidamente mi risponde: ”circa 1200, ma sto tirando su l’account di mio padre”.

Po ho fatto un giro su Youtube ed ho trovato molti video del tipo “road to 1800 from 400” che probabilmente fanno tanto “figo” ma fanno passare la voglia di giocare a quei poveretti, me compreso, che si vedono annientare (forse la parola giusta è umiliare) e magari finire inconsapevolmente su un video “figo”.

So che ci si può far poco e niente ma descrivo questa situazione nella speranza di sensibilizzare tutti quelli che hanno uno o più fake account magari usati per far risalire la propria autostima dopo una serie di batoste al loro vero livello: per favore non fatelo…. rischiate di allontanare chi cerca di avvicinarsi a questo incredibile mondo.

Scusate il disturbo e grazie per l’attenzione.

kmoreteam

Condivido il tuo pensiero. Oltretutto sono pratiche vietate oltre che antisportive. 

p,s,

anch'io sono un ragazzo piu' vicino ai 60 che ai 50 ...  😂😂😂

Buona domenica a tutti 😉

Jaco766

E poi che senso ha "tirare su l'account di mio padre", se poi questo, con una valutazione di 1200, ma con una forza reale di 800 si trova a subire le stesse umiliazioni quando gioca contro qualcuno con una valutazione reale di 1200?

Maver75

Ciao Leonida 63, un saluto a tutti i giocatori perbene, io avevo ritrovato lo spirito giusto tramite buone amicizie e persone appassionate (Luca..Daviddol, Maria...) che danno lustro a questo bellissimo gioco e ne aumnetano ogni giorno gli appassionati e costruiscono i futuri campioni di domani. Convengo col Tuo commento perchè di recente ho smesso di giocare

"online"  dopo aver incontrato giocatori che dietro punteggio ELO come il mio o inferiore sfoderavano soluzioni da genio degli scacchi...e soprattutto, molto velocemente, ciò che mi ha reso perplesso era proprio la rapidità con cui trovavano la soluzione e per giunta la migliore possibile! Non sono uno di quelli che solitamente si arrabbiano quando perdono, ma l'essere ingannati (perchè questo è giuoco sleale) non è bello, perdonatemi ma io detesto gli imbrogli. Analizzando le partite di questi geni, è emerso che avevano una precisione dal 95% in su...inutile dire che ciò mi fa pensare che alcuni di loro si aiutino con motori o supporti tecnologici...da qui non ho più sinora giocato online  se non con persone che conosco...con le quali perdo e dalla quali ricevo volentieri lezioni (si impara di più da una sconfitta a volte che da molte vittorie). Spero che presto gli imbroglioni di turno (o magari i futuri Kasparov per carità...perchè online si trova gente che giova meglio di Leela)...vengano smascherati specialmente uno...che non posso nominare per regolamento... (ho guardato il suo profilo, in un mese è salito di oltre 1000 punti ELO...vincendo il 97% delle partite...in meno di 6 minuti..normale no?) Stranamente gioca sempre a 10 minuti... (perchè cosi forse può controllare su un altro PC meglio le soluzioni che gli dice il computer...che furbo!). Spero che molti di questi fenomeni da baraccone vengano smascherati e nel caso di reticenza anche bannati dal gioco.  Buone partite e soprattutto buon divertimento! A volte anche sbagliare è bello! Una delle mie vittorie più belle è nata d auna mossa che io credevo..di aver sbagliato! 

kmoreteam

Da regolamento non puoi accusare di cheating, ma puoi segnalarlo con l'apposita funzione. Casi cosi' eclatanti sono e ripeto sono, da segnalare. Se non sai come chiedi pure...

luifrancesco

Ciao Leonida63, dopo tanti anni mi sono riavvicinato al mondo degli scacchi e anch'io di recente mi sono imbattuto in qualche partita con un livello di difficoltà sproporzionato. Inutile dire che l'esperienza è stata frustrante.

Nel lontano 2011 avevo un punteggio di circa 1200 e andava bene cosi. Oggi però non è la stessa cosa.

È da qualche mese che sono rientrato su questo sito per giocare a scacchi e (giustamente) non può sapere che negli ultimi 10 anni non ho giocato alcun partita. Tuttavia ho ripreso a giocare col mio vecchio punteggio e mi sono trovato ad affrontare dei "mostri" di bravura con partite troppo sbilanciate. Dopo aver preso diverse batoste mi sono fermato a quota 800.

Nel frattempo mi sono esercitato con altri appassionati, ho seguito alcune lezioni, guardando video su YouTube e qualche miglioramento c'è stato. Ma... c'è un ma. Qualcuno di recente mi ha fatto notare che il mio modo di giocare non è proprio da 800 elo.

Personalmente quando gioco non tutte le partite sono uguali. Ci sono partita in cui gioco al 100%, altre dove voglio sperimentare delle tecniche (viste da altri giocatori e poi rielaborate) e altre dove voglio solo divertirmi senza badare troppo agli errori. Ogni partita che affronto trovo un avversario diverso: può capitare il ragazzino prodigio che mi da 10 giri ma può capitare anche quello che sta ancora imparando.

Da quello che posso vedere finora a quota 800 elo puoi trovare di tutto. Sempre a questo livello mi è capitato di affrontare dei giocatori con mosse offensive al di fuori della mia portata, anche solo in fase di apertura, e ho abbandonato subito. Se sono davvero cosi bravi nel fare certe giocate a 800 perdiamo tempo in 2 e preferisco lascar passare. Forse un giorno ci ritroveremo. Di sicuro in questo momento non reggo un giocatore di 1200, però cerco di imparare da chi ha più esperienza di me.

Ad esempio mi è capitato di recente di iniziare una partita giornaliera con un ragazzo che al momento in cui abbiamo iniziato la partita aveva circa 800 elo e nel giro di 2 giorni questo è andato a 1300!! Il match ovviamente lo ha stravinto lui, tuttavia da questa partita posso trarre 2 conclusioni: la prima è di aver giocato una bella partita e di essermi divertito; la seconda è che indipendentemente dal punteggio dell'avversario (e dal risultato della partita) poter crescere come giocatore e di aver imparato alcune mosse interessanti (grazie mille!). A fine partita ho chiesto la rivincita perchè davvero ho apprezzato il gioco e la persona.

Dal mio punto di vista, per gli obiettivi che mi sono prefissato, in ogni caso la partita è comunque vinta. Posso conoscere persone in gamba ed arricchire la mia cultura scacchistica e in qualche caso poter interagire con loro anche dopo la partita (questo è fantastico!). Oppure se dall'altra parte c'è un/a giocatore/trice che non gioca correttamente l'unico che ci rimette è proprio lui/lei.

Scusate il poema ma è un argomento che ho affrontato di recente e volevo condividere un punto di vista diverso.

Un saluti a tutti, buona domenica e buon divertimento!!

Francesco

Leonida63

Ti ringrazio Francesco. Mi hai dato degli spunti si cui riflettere.

Grazie

OtW47

Concordo su tutto e oltre ad essere poco corretto è proprio proibito dal regolamento di chess.com di avere un secondo account 

balubah

Sinceramente quando mi capita di trovare un avversario nettamente più forte di me sono contento.
Il motivo è semplice: giocare contro avversari più forti aiuta a migliorare perchè l'avversario evidenzia con il suo gioco le debolezze del mio.
Inoltre non mi secca perdere contro qualcuno che ha meritato la vittoria giocando bene, a me secca perdere perchè sbadatamente ho lasciato un pezzo in presa.

ValePal

piccole considerazioni sull'ELO e sulla precisione segnalata dall'analisi: la questione dell'ELO è veramente relativa, nel senso che 

1) dipende dal sistema di riferimento. Vengo da Lichess, dove si parte da 1500 (qui da 400) e lì ho in media 2-300 punti in più, dopo svariate partite giocate, un po' in tutte le modalità. A chi devo dare retta? Qual è il mio "vero" ELO? Boh! happy.png 

2) è condizionato molto dal valore degli avversari che incontri. Nei giornalieri ho scavallato da poco i 1000 punti ELO, eppure...ho vinto ben il 65% degli incontri che ho giocato! Questo perché ho sempre partecipato finora a tornei under 1000 (con un punteggio sempre piuttosto alto, tra i 950 e i 1000), giocando con avversari in media 150-200 punti in meno, per cui ogni vittoria mi portava poco fieno in cascina e le poche sconfitte mi hanno invece tolto molti punti. Quindi probabilmente valgo qualcosina in più, ma basta una sconfitta con un avversario inferiore per annullare i punti racimolati in 3-4 vittorie

Riguardo alla precisione segnalata dall'analisi, è anche questa da prendere moooolto con le pinze: ultimamente ho giocato delle buone partite, e ho notato un valore di precisione talvolta superiore ai 90. Però anche questo valore dipende in primis dal valore degli avversari (se giochi contro avversari scarsi che lasciano facilmente pezzi in presa o non vedono minacce di matto è più facile fare la mossa giusta), ma anche dal numero di mosse giocate: più mosse giochi, più il valore di precisione tendenzialmente sale, a prescindere dagli errori fatti. 

a mio parere, più che il valore di precisione in sé, il fattore che può aiutare a smascherare alcuni cheaters è quello delle "mosse migliori"

stefanomondi

I ragionamenti di cui sopra possono essere tutti condivisibili. L'unica cosa che mi sento di aggiungere è che in fin dei conti una valutazione quali i punteggi Elo di Fide, di Chess.com, di Lichess (che non conosco) sono solo numeri. Ognuno ha la propria storia e quel numero non può rappresentare una sintesi di quel che realmente è il livello del giocatore; qualcuno può essere un grande studioso, qualche altro un giocatore istintivo, qualche altro invece gioca per divertimento e via dicendo. Il punteggio in questione rappresenta solo un indicatore per affrontare avversari di valore analogo. Poi capita sempre di affrontare giocatori che dovrebbero essere ad un livello inferiore ma che quella partita la giocano benissimo e, al contrario, giocatori di livello superiori che non si capisce come abbiano fatto a raggiungere punteggi così alti. 

TorpedoneM

Leoneida gioca per il gusto di giocare. On line nn sai mai con chi stai giocando o contro cosa happy.png, ma è comodo (anche senza pandemia nn avrei tempo per giocare in un circolo) cosi invece qualche sfizio me lo tolgo. In generale credo che giocando on line le prestazioni siano molto altalenanti per cui l'elo è relativo. Buon gioco

 

Morgana76

Buongiorno io, ho 44 anni... Gli scacchi mi son sempre piaciuti tantissimo (fin da bambina da quando il mio papà mi insegnò a giocare) ma mi sono accostata in modo più serio a questo splendido gioco, solo poco tempo fa. In realtà, ho sempre un po' giocato partite occasionali con parenti e amici ma senza conoscere tattiche o strategie. Negli ultimi anni poi, ho giocato in particolare col mio bimbo, a cui ho insegnato io, e che ora ha 10 anni, ed è molto più bravo di me! Ora ho preso dei libri, ho scaricato delle applicazioni con gli esercizi e mi sono messa a studiare... Anche per star un po' al passo proprio con mio figlio che, ormai mi fa le scarpe ogni volta che giochiamo. Mi sono iscritta qui, e gioco più che altro nel gioco rapido, per divertirmi e fare esercizio, ma anche perché non conosco bene l'universo degli scacchi e non so come muovermi... al momento, nel gioco rapido circa 530 punti... Sono poco pratica col PC (sono le prime volte che gioco on line) e all'inizio sono andata giù subito di tanti punti perché non sapevo di poter aumentare il tempo del gioco rapido e, con solo 10 minuti a disposizione praticamente perdevo ogni partita per tempo! Ora ho un po' imparato a impostare il tempo, (normalmente gioco a 30 minuti) e piano piano ho cominciato a risalire in punteggio e (almeno spero) in abbinamento allo studio, anche a migliorare nel gioco... Resto sempre stupita quando, magari dopo appena due o tre mosse qualcuno abbandona... E' una cosa che non capisco... Magari alcuni hanno un punteggio pure più alto del mio... Perché abbandonano? E il mio punteggio sale e magari, quella partita nemmeno l'ho giocata...Per cui credo che, questo punteggio sia solo indicativo.. Per curiosità Mi piacerebbe sapere qual'è il mio reale punteggio ma non so come fare....

wildbliss
Morgana76 ha scritto:

Buongiorno io, ho 44 anni... Gli scacchi mi son sempre piaciuti tantissimo (fin da bambina da quando il mio papà mi insegnò a giocare) ma mi sono accostata in modo più serio a questo splendido gioco, solo poco tempo fa. In realtà, ho sempre un po' giocato partite occasionali con parenti e amici ma senza conoscere tattiche o strategie. Negli ultimi anni poi, ho giocato in particolare col mio bimbo, a cui ho insegnato io, e che ora ha 10 anni, ed è molto più bravo di me! Ora ho preso dei libri, ho scaricato delle applicazioni con gli esercizi e mi sono messa a studiare... Anche per star un po' al passo proprio con mio figlio che, ormai mi fa le scarpe ogni volta che giochiamo. Mi sono iscritta qui, e gioco più che altro nel gioco rapido, per divertirmi e fare esercizio, ma anche perché non conosco bene l'universo degli scacchi e non so come muovermi... al momento, nel gioco rapido circa 530 punti... Sono poco pratica col PC (sono le prime volte che gioco on line) e all'inizio sono andata giù subito di tanti punti perché non sapevo di poter aumentare il tempo del gioco rapido e, con solo 10 minuti a disposizione praticamente perdevo ogni partita per tempo! Ora ho un po' imparato a impostare il tempo, (normalmente gioco a 30 minuti) e piano piano ho cominciato a risalire in punteggio e (almeno spero) in abbinamento allo studio, anche a migliorare nel gioco... Resto sempre stupita quando, magari dopo appena due o tre mosse qualcuno abbandona... E' una cosa che non capisco... Magari alcuni hanno un punteggio pure più alto del mio... Perché abbandonano? E il mio punteggio sale e magari, quella partita nemmeno l'ho giocata...Per cui credo che, questo punteggio sia solo indicativo.. Per curiosità Mi piacerebbe sapere qual'è il mio reale punteggio ma non so come fare....

 

Ciao Morgana. Per conoscere la tua "reale" forza nel gioco dovresti giocare dei tornei veri e propri, non online, cosa difficile di questi tempi. 

 

sfrsh

Grazie TorpedoneM

SoloSab

Salve sono una principiante  che sono iscritta da fine dicembre 2020 ho iniziato a fine ottobre a prendere lezioni .

Quindi chiedo l' Elo aumenta  in base alla precisione delle Mosse ??? 

wildbliss

No, MAINASAB, i punti vengono sottratti a chi perde e la quantità è data dalla differenza del punteggio tuo e del tuo avversario.

wildbliss

Puoi controllare i punti che vengono attribuiti per la sconfitta, la vittoria o la patta nelle informazioni durante la partita.

barbatuono

ELO reale? Personalmente credo che l'unico punteggio "reale" sia quello FIDE, conquistato nei tornei giocati di persona. Tutti gli altri sono fasulli e non dovrebbero essere presi sul serio.

Sono un giocatore amatoriale e vedo una grossissima differenza a seconda del contesto di gioco. In particolare, se gioco con il computer gioco serenamente sui 1300. Se gioco online (a 10 min) sono poco sopra i 1000... E' un abisso! Non parliamo poi delle rare volte che gioco su scacchiera reale.

Quindi a chi credere? Un computer sopravvalutato, gioco online a rischio cheater o ansia da prestazione da scacchiera? happy.png

Warnefrit

Quoto barbatuono: ho vinto col computer 1500, ma contro avversari "reali" faccio fatica a vincere contro 1300. Tutti cheater? Computer sopravvalutati?