Termini scacchistici
La Presa En Passant

La Presa En Passant

La presa en passant, anche detta "cattura al passo", è una di quelle regole speciali degli scacchi capaci di sorprendere i giocatori meno esperti. Assicurati di sapere tutto su questa regola, in modo da non essere preso alla sprovvista!


Quali Sono Le Regole della Presa En Passant?

La presa en passant, detta anche presa o cattura al varco, è una speciale mossa di cattura dei pedoni. "En passant" è un'espressione francese che significa "di passaggio", che descrive esattamente il modo in cui funziona questa cattura.

I Pedoni di solito possono catturare solo i pezzi che si trovano in diagonale di una casa in avanti. Per catturare, il pedone si sposta nella casa del pezzo catturato e lo sostituisce.

A regular pawn capture.
Questo è il modo in cui normalmente un pedone può catturare un altro pezzo.

Con la presa en passant, però, le cose sono un po' diverse. Questo tipo di cattura è l'unica in cui il pezzo che cattura non occupa la stessa casa della sua vittima.

Per eseguire questa cattura, devi prendere il pedone del tuo avversario come se si fosse mosso di una sola casa. Cioè, muovi il tuo pedone in diagonale di una casa: questa casa è al momento vuota ed è stata "scavalcata" dal pedone avversario che si è appena mosso di due passi. Per completare la mossa, rimuovi il pedone dell'avversario dalla scacchiera.

An en passant capture.
Ecco come un pedone cattura en passant.

Ci sono alcuni requisiti perché la mossa sia legale:

  1. Il pedone che cattura deve essere avanzato esattamente di tre case rispetto a quella di partenza: in pratica, se è bianco deve trovarsi sulla quinta traversa, mentre se è nero deve trovarsi sulla quarta.
  2. È obbligatorio che il pedone da catturare si sia appena mosso di due passi in una volta sola,, posizionandosi quindi proprio accanto al pedone avversario.
  3. La presa en passant deve essere eseguita nel turno immediatamente successivo all'avanzata di due passi del pedone da catturare. Se il giocatore non cattura en passant in quel turno, non potrà più farlo in seguito.

Questo tipo di cattura non può quindi avvenire se il pedone che cattura è già avanzato di quattro o più case. Questa cattura non è consentita nemmeno quando il pedone avversario atterra proprio accanto all'altro pedone, ma avendo fatto due mosse, non una sola di due passi.

Per chiarire questo concetto, dai un'occhiata al diagramma qui sotto.

La notazione per la presa en passant è la stessa di qualsiasi altra cattura di pedone. Nota, però, che dovresti scrivere la casa in cui il pedone è atterrato dopo la cattura, non quella in cui si trovava il pedone nemico. Il diagramma qui sotto illustra la mossa 3. exd6:

exd6 en passant.
In questo esempio vediamo la presa en passant 3. exd6.

Storia Della Presa En Passant

La presa en passant è strettamente legata a un'altra regola che è stata creata molto tempo fa per rendere gli scacchi più interessanti. Anticamente, i pedoni potevano muoversi solo di una casa alla volta. Successivamente, per velocizzare il gioco, fu introdotta la novità che i pedoni nella loro casa iniziale potessero muovere di due case in avanti.

Quando le mosse dei pedoni sono cambiate, però, è cambiata anche la dinamica del gioco. Un pedone passato è un eccellente vantaggio per il giocatore che lo possiede. Ma poiché un pedone poteva ora muovere di due case alla sua prima mossa, era più facile creare un pedone passato.

Un pedone passato è un criminale che bisogna a tutti i costi arrestare. Misure blande, come la sorveglianza della polizia, non sono sufficienti.
Aron Nimzowitsch

La regola dell'en passant è stata quindi creata per impedire un cambiamento così radicale nella dinamica del gioco. Questa regola impediva ai giocatori di creare pedoni passati semplicemente scavalcando l'azione di un pedone avversario sulla colonna accanto, rendendo così le partite più interessanti da giocare.

Esempi Di Presa En Passant Nelle Partite

La presa en passant è una mossa molto comune, che si verifica spesso nelle partite tra grandi maestri. Ecco alcuni esempi in cui famosi giocatori di scacchi hanno usato questa risorsa.

In questa partita tra Magnus Carlsen e Loek van Wely, il Campione del Mondo ha catturato en passant il pedone di van Wely.

Infine, questo squisito e raro esempio di presa en passant di Gunnar Gundersen che dà direttamente matto!

Metti Alla Prova Le Tue Abilità

Ora è il momento di mettere in pratica le tue conoscenze sulla presa en passant. Guarda i diagrammi qui sotto, fai la cattura en passant se la mossa è permessa o continua a spingere il tuo pedone se non lo è.

Test 1: Il nero ha appena mosso il suo pedone da d6 a d5. Cattura il pedone nero en passant se la mossa è consentita o muovi il tuo pedone in e6 se non lo è.

Test 2: Il Nero ha mosso il suo pedone da e7 a e5. Puoi catturare en passant? Cattura il pedone nero se è una mossa legale o spingi il tuo pedone in f6 se non lo è.

Test 3: Il pedone nero si è mosso da e7 a e6, posizionandosi proprio accanto al tuo pedone. Fai la cattura en passant se è legale o spingi il tuo pedone in f7 se non lo è.

Test 4: Il tuo pedone era già su f6 quando il tuo nemico ha spinto il suo pedone da e7 a e5. Puoi fare la presa en passant? Se questa è una mossa legale, cattura il pedone del Nero. Se non lo è, spingi il tuo pedone in f7.


Conclusione

Padroneggiare le regole della presa en passant farà sì che l'avversario non ti colga di sorpresa durante le tue partite. Può anche salvarti dalla perdita di materiale e darti possibilità di attacco inaspettate!


Guarda La Videolezione

Leggere un articolo è un modo meraviglioso per imparare, ma una videolezione può aiutarti a migliorare ancora di più! Qui sotto troverete una videolezione sulle regole dell'en passant.