Termini scacchistici
Termini scacchistici
Sacrificio

Sacrificio

In una partita di scacchi, sono poche le mosse che possono essere più emozionanti dei sacrifici. Scopri di più su questa tattica sorprendente e su come può aiutarti a vincere più partite.


Cos'è un sacrificio negli scacchi?

Negli scacchi si parla di sacrificio quando un giocatore cede intenzionalmente del materiale per ottenere un risultato diverso o migliore. I sacrifici sono solitamente parte di una combinazione di mosse che portano il giocatore che li esegue a ottenere una posizione più comoda o migliore.

A knight sacrifice.
GM Judit Polgar vs. GM Ferenc Berkes, Hunguest Hotels Super Chess Tournament, 2003. Polgar ha sacrificato un cavallo per aprire la colonna h e sferrare un'offensiva schiacciante contro il re nero.

Perché i sacrifici sono importanti?

Trovare una bella combinazione che implichi il sacrificio di un pezzo è una delle migliori sensazioni negli scacchi. Quando parliamo di "sacrificio lecito", ci riferiamo a una tattica che può portare a delle notevoli vittorie! Vediamo un paio di usi del sacrificio durante le diverse parti di una partita di scacchi.

Uno dei tipi di sacrifici più comuni ha luogo in apertura. I giocatori scelgono spesso di giocare gambetti e offrono un pedone per ottenere un vantaggio nello sviluppo. Nel video qui sotto, l'IM Daniel Rensch spiega un sacrificio di pedone molto conosciuto, chiamato Gambetto Smith-Morra. Per sviluppare un pezzo leggero guadagnando un tempo, il Bianco permette al Nero di catturare un pedone gratis.

Nel mediogioco si presentano altre opportunità per eseguire un sacrificio. Spesso, un giocatore esegue questo tipo di mossa quando vuole attaccare il re nemico. Nella partita qui sotto è possibile vedere una bella dimostrazione di questo concetto eseguita dal genio dei sacrifici, il GM Mikhail Tal. Il mago di Riga ha sacrificato una torre e una donna per dare matto all'avversario.

I sacrifici sono anche utili durante i finali, specialmente quando un giocatore vuole semplificare la partita per evitare che l'avversario contrattacchi. In questa partita, il GM Hikaru Nakamura ha sacrificato una torre contro il GM Veselin Topalov per entrare in un finale vincente in cui i pedoni passati uniti del Bianco hanno fatto la differenza.

Testa le tue abilità

Ora che sai qualcosa in più sul potenziale del sacrificio negli scacchi, è tempo di testare le tue abilità. Risolvi questi problemi e dimostra che anche tu puoi usare il sacrificio per attaccare in modo più pericoloso!

Problema 1: In questa famosa partita, una mossa brillante giocata dal geniale Paul Morphy ha permesso al Bianco di dare matto. Riesci a sacrificare come Morphy?

Problema 2: La GM Judit Polgar, che giocava col Bianco, era sotto di un pedone e di un pezzo leggero in questa partita. Partendo da questa posizione, riesci a trovare e a sfruttare la stessa idea della più forte giocatrice di scacchi di tutti i tempi?

Conclusione

Ora conosci il concetto di "sacrificio" negli scacchi e potrai usarlo più efficacemente in partita. Prova la nostra membership premium gratis e guarda le lezioni sui sacrifici che puoi fare per vincere una partita!