I migliori giocatori di scacchi al mondo
I migliori giocatori di scacchi al mondo

GM Ian Nepomniachtchi

Ian Nepomniachtchi
Foto: Maria Emelianova/Chess.com.
Nome completo
Ian Nepomniachtchi
Data di nascita
Jul 14, 1990 (età 33)‎
Luogo di nascita
Bryansk, Russian SFSR, Soviet Union
Federazione
Russia

Punteggio

Biogr.

Il GM Ian Nepomniachtchi (“Nepo” in breve, per gli amici) è un super grande maestro russo che ha vinto il Torneo dei Candidati due volte per giocare nel campionato del mondo. Dopo aver vinto i Candidati 2020-21 ha sfidato il GM Magnus Carlsen nel Campionato del Mondo 2021, perdendo in 11 partite.

Nepomniachtchi ha poi vinto il Torneo dei Candidati 2022, in seguito al quale ha affrontato il GM Ding Liren per poi perdere agli spareggi nel Campionato del Mondo 2023. Poco più che trentenne, Nepo ha già un posto nel prossimo Torneo dei Candidati, così le sue possibilità di diventare campione del mondo restano molto alte.

Come utente di Chess.com, Nepomniachtchi gioca sotto il nickname lachesisq. Nel 2021 ha firmato un accordo di sponsorizzazione con Chess.com.


Stile

Nepomniachtchi apre quasi sempre le partite con 1.e4 da Bianco, inserendo talvolta qualche Inglese (1.c4). Da Nero gioca tipicamente la Siciliana e occasionalmente la Francese contro 1.e4, mentre ha adottato la Grunfeld come arma principale contro 1.d4. Nel Campionato del Mondo del 2021 Nepomniachtchi ha cambiato il suo repertorio con il Nero, rispondendo ad 1.e4 con 1...e5 invece che con 1...c5.

Il suo mediogioco è di solito caratterizzato da uno stile di attacco, come brillantemente dimostrato in questa partita del Grand Prix 2017 al torneo Sharjah. 

Nepomniachtchi è anche un forte giocatore nelle partite blitz e rapid, nelle quali la capacità di attaccare e costringere l'avversario a prendere decisioni difficili è fondamentale.

Gioventù E Carriera

Nepomniachtchi è nato in Russia a Bryansk, una città di circa mezzo milione di abitanti a circa 400 km a sudovest di Mosca. Gioca a scacchi fin da molto piccolo, da quando aveva circa quattro anni, e ha vinto tre volte di fila i Campionati Europei Giovanili nella sua fascia di età nel 2000-2002.

Nel 2002 ha anche vinto il Campionato Mondiale U12, superando di poco Carlsen, che al tempo aveva meno Elo. Nel 2021 Nepomniachtchi sarebbe diventato il secondo (dopo il GM Sergey Karjakin) a vincere sia il Campionato del Mondo Giovanile U12 sia, in seguito, il Torneo dei Candidati.

Nepomniachtchi ha continuato a migliorare, guadagnando 100 punti Elo ogni due anni. Ma letteralmente ogni due anni: ha raggiunto i 2400 per la prima volta ad aprile 2003, 2500 ad aprile 2005, 2600 sempre ad aprile, ma nel 2007. Ha anche ottenuto tre delle sue norme da GM nel 2007 dopo aver conquistato il titolo di IM nel 2004. Aprile è rimasto un mese molto propizio per Nepomniachtchi anche nel 2008, quando è entrato nella top-100 mondiale per Elo, diventando 18enne a luglio dello stesso anno.

Carriera Adulta

Nel 2010 Nepomniachtchi ha vinto il suo primo Campionato Russo, battendo Karjakin agli spareggi grazie ad una patta nell'armageddon giocando con il Nero. È rimasta la sua unica vittoria in quest'evento finchè non l'ha vinto nuovamente a dicembre 2020: nel 2013 ha perso agli spareggi contro il GM Peter Svidler e lo ha giocato solo una volta nel periodo 2015-19, finendo quarto nel 2018.

Il Campionato Russo non è stato l'unico successo di Nepomniachtchi nel 2010: nello stesso anno aveva anche vinto il Campionato Europeo Individuale di Scacchi. Grazie a questi risultati del 2010 Nepomniachtchi è entrato nel "club dei 2700" a luglio, compiendo 20 anni nello stesso mese.

Ian Nepomniachtchi, 2010
Nepomniachtchi al Campionato Europeo Individuale di Scacchi del 2010, che ha vinto. Wikipedia, di dominio pubblico.

Nepomniachtchi ha rappresentato la Russia nelle Olimpiadi di Scacchi del 2010 e in ogni altra edizione di questo evento biennale a partire dal 2014, di volta in volta avanzando di una scacchiera. La Russia ha presentato due squadre nel 2010: Nepomniachtchi ha guidato la squadra "B" facendola arrivare sesta (la "A" si è classificata seconda). Nel 2014, 2016 e 2018 ha giocato in quinta, quarta e seconda scacchiera della squadra della Russia che si è piazzata rispettivamente quarta, terza e terza nelle tre edizioni.

Altri tornei di successo per Nepomniachtchi sono stati l'Aeroflot Open (due volte, nel 2008 e nel 2015) e il Memorial Tal nel 2016. Ma i suoi risultati più memorabili sono arrivati nel 2021.

Campionato Del Mondo

Nepomniachtchi ha avuto delle opportunità di raggiungere i Candidati già prima del ciclo del 2020. Partendo 25° alla Chess World Cup del 2011 ha perso al terzo turno contro il GM Gata Kamsky. Nel 2013 partiva 24°, ma ha inaspetatamente perso al primo turno contro il GM Wei Yi. Nel 2015 ha raggiunto il terzo turno, dove è stato eliminato, seppur a fatica, dal due di tabellone, il GM Hikaru Nakamura, per 5-4. Ha perso sempre al terzo turno anche nel 2017, partendo come 15°, contro il numero 47, il GM Baadur Jobava. Finalmente, nel 2019 ha raggiunto il quarto turno, solo per essere fermato dal numero 12, il GM Yu Yangyi

Ian Nepomniachtchi, 2019
Nepomniachtchi al Tata Steel 2019. Foto: Maria Emelianova/Chess.com.

È stato con il FIDE Grand Prix 2019 che Nepomniachtchi si è qualificato per il Torneo dei Candidati 2020: dopo aver vinto la tappa di Mosca doveva ancora dimostrare il suo valore in quella di Gerusalemme. Nell'ultimo torneo del Grand Prix Nepomniachtchi si è assicurato un secondo posto nella classifica assoluta, sorpassando di poco il GM francese Maxime Vachier-Lagrave. Nepomniachtchi ha sconfitto il GM Wei Yi in Finale con una maratona di 96 mosse, avanzando così ai Candidati.

Al Torneo dei Candidati 2020-2021 Nepomniachtchi era in vantaggio con tre vittorie e tre pareggi dopo sei turni, ma al settimo ha perso contro Vachier-Lagrave, trovandosi così primo a pari merito alla sospensione. Infatti, il Torneo dei Candidati è stato sospeso e rimandato a causa delle restrizioni di viaggio russe causate dalla pandemia da COVID-19.

Alla ripresa del torneo nell'aprile 2021 Nepomniachtchi ha sconfitto il GM Kirill Alekseenko al 10° turno e il GM Wang Hao al 12° (partita riportata qui sotto), per poi pareggiare al 13° turno e garantirsi così la vittoria del torneo con un turno di anticipo. 

Al Campionato del Mondo 2021 contro Carlsen, Nepomniachtchi ha iniziato il match con cinque patte consecutive, per poi perdere una lunga e complessa partita al sesto turno, la più lunga mai giocata ad un campionato mondiale, di 136 mosse. Il match gli è così sfuggito di mano e Nepomniachtchi ha terminato con 7,5-3,5 a favore di Carlsen.

Ian Nepomniachtchi
Nepomniachtchi al Campionato del Mondo 2021. Foto: Maria Emelianova/Chess.com.

Nepomniachtchi ha vinto anche il Torneo dei Candidati 2022 e si è così qualificato per il match del Campionato del Mondo 2023, giocto contro il GM Ding Liren dopo che Carlsen ha deciso di non difendere il titolo.

In vantaggio di un punto su Ding a tre partite dalla fine, Nepomniachtchi ha perso drammaticamente alla dodicesima partita. Dopo altre due patte, seguite da tre patte negli spareggi rapid, Ding ha vinto la quarta partita rapid e il match.

Miglior partita


Aperture più frequenti

Partite