Notizie
Notizie
Abdusattorov Vince Senza Arroccare, Nakamura Batte Gukesh Col Nero

Abdusattorov Vince Senza Arroccare, Nakamura Batte Gukesh Col Nero

AnthonyLevin
| 0 | Cronaca evento scacchistico

Avendo entrambi vinto con il Nero le rispettive partite a cadenza classica, i GM Nodirbek AbdusattorovHikaru Nakamura inseguono a distanza di mezzo punto il GM Fabiano Caruana, che va solo il testa nel Norway Chess 2023 con 4,5 punti dopo aver sconfitto all'armageddon il GM Anish Giri.

Abdusattorov già dalla settima mossa ha deciso di non arroccare contro il GM Aryan Tari ed è stato ricompensato nella partita più folle del turno. Nel loro primo incontro classico di sempre, Nakamura ha avuto la meglio sul GM Gukesh D in una partita complicata in cui entrambi erano a corto di tempo.

Il GM Alireza Firouzja ha vinto la sua partita classica contro il GM Shakhriyar Mamedyarov ed è così tornato nella parte alta della classifica nonostante la sua sconfitta al primo turno. Il GM Magnus Carlsen ha sconfitto il GM Wesley So nell'armageddon dopo aver ricevuto in dono un'offerta di patta nella classica quando aveva un pedone in meno.

Giovedì, al terzo turno, ci sarà l'emozionante abbinamento tra Nakamura e Carlsen.

Il Norway Chess continua giovedì 1 giugno a partire dalle 17:00 ora italiana (8 a.m. PT)

Come seguire il Norway Chess?
Puoi seguire la diretta italiana del Norway Chess 2023 su Chess.comIT/TV. Puoi anche goderti lo spettacolo dal nostro canale Twitch italiano o recuperare tutte le dirette passate dal nostro  canale YouTube. Le partite sono anche disponibili sulla pagina Eventi dedicata. Qui sotto riportiamo la diretta italiana del secondo turno (31 maggio 2023), condotta dalla WFM Maria De Rosa con il supporto del GM Luca Moroni!

La diretta inglese di mercoledì, condotta dai GM Judit PolgarDavid Howell e dalla IM Jovanka Houska.

Alla fine della trasmissione, Polgar ha concluso dicendo che questo turno ci ha offerto alcune delle "partite più interessanti e emozionanti della mia carriera da commentatrice".

"Riuscivamo a malapena a trovare qualche momento per riprendere il fiato. C'erano solo azione, tatticismi, tranelli su tutte le scacchiere", ha detto Howell.

Anche Houska ha riassunto tutto, con una sola parola: "Pazzesco!"

Tuffiamoci nel vivo.

Strette di mano sincrone nella sala di gioco. Foto: Maria Emelianova/Chess.com.

Gukesh-Nakamura

Anche se questi due giocatori hanno avuto già sette partite a cadenze di gioco più veloci, online e a tavolino, non si sono mai affrontati in tornei classici! Di certo Nakamura intendeva riprendersi dalla sconfitta all'armageddon contro So del giorno precedente, e una vittoria con il Nero era il miglior risultato possibile.

Il primo incontro negli scacchi classici. Foto: Maria Emelianova/Chess.com.

All'inizio del mediogioco Nakamura si è detto soddisfatto del risultato dell'apertura, avendo appioppato all'avversario un pedone isolato; ha dichiarato di essersi trovato in passato in posizione simile a quella del Bianco e che si era trovato a disagio. Poiché anche Gukesh si è fermato a pensare, spendendo 11 minuti per giocare 14.a4, Nakamura si sentiva convinto d averne evitato la preparazione.

TRADUZIONE: "Il fatto che Gukesh stia pensando mi dice in qualche modo che sia fuori dalla sua preparazione". Hikaru Nakamura condivide i suoi pensieri sulla sua attuale posizione nel confessionale. — ChesscomLive

Con il dipanarsi della partita, Nakamura ha scelto l'impegnativa 22...f5?!, una concessione posizionale interessante, anche se un po' dubbia, che ha portato ad un gioco a doppio taglio.

"Entrambi abbiamo avuto ad un certo punto le nostre possibilità", ha detto Nakamura spiegando che nello zeitnot ha preso il sopravvento, in particolare attorno alla mossa 36: lì le cose sono andate a scatafascio per il Bianco, mentre entrambi stavano praticamente giocando una blitz, con cinque minuti sull'orologio.

Ma la singola mossa più interessante è stata la numero 48, dove Nakamura è passato dal vantaggio assoluto ad una partita completamente persa, in una mossa sola. Dopo la stretta di mano i due hanno discusso le varianti che sarebbero derivate da 48.Af1!!, effettivamente l'unica chance per Gukesh non solo di sopravvivere, ma addirittura di vincere.

Un grande recupero per il grande maestro americano dopo una deludente prima giornata. Ecco qui la sua opinione sulla partita:

Nakamura sarà relatore al Norway Summit appena poche ore prima del suo grande scontro con Caruana, al terzo turno.

Tari-Abdusattorov

Il primo incontro classico tra questi due giocatori ha catturato l'attenzione dei commentatori: Nakamura, che ha avuto l'energia di parlare non solo della sua partita ma anche di quelle degli altri, nel confessionale si è detto scioccato che l'uzbeco si sia esposto tanto e così presto in partita! Abdusattorov ha finito per vincere, ma, come dicono spesso i commentatori e anche questo autore, e molto sinceramente, sarebbe potuta andare in qualsiasi modo.

Tutto per tutto al secondo giorno. Foto: Maria Emelianova/Chess.com.

La grezza 7...Tg8 cattura l'attenzione di ogni giocatore di scacchi, ma non è una novità! È stata giocata per la prima volta nel 2022, ma non da grandi maestri. La mossa, che annuncia palesemente le intenzioni del Nero, ha suscitato risate senza fine da parte della Polgar, per diversi minuti.

Abdusattorov ha dichiarato più tardi: "L'apertura è andata bene per me, ma forse avrei dovuto giocare [14...]Ag7 invece di [14...]Da5, impedendo Cc3 e e5." Il mio super-grande maestro elettrico e domestico è assolutamente d'accordo. La posizione era davvero difficile da capire fin dall'apertura, e anche Tari nel confessionale l'ha detto:

TRADUZIONE: "Onestamente non ho idea di quel che sta succedendo... Sarà una partita emozionante, credo!" Aryan Tari condivide la sua opinione su una delle partite più folli di questo turno. 

Abdusattorov nella sua intervista ha continuato così: "Dopo ...Da5 Cc3 mi sono reso conto che la mia posizione è molto difficile. Poi ho trovato questi trucchetti con [23...]d3 e [24...]e6... il suo re è debole". Il grande maestro uzbeco ha ammesso di aver visto che 27.Db4+! avrebbe portato alla vittoria del Bianco, ma mancata quella il contrattacco era terminato.

Scopri tutti i dettagli di questa bella Partita del Giorno, i cui commenti sono offerti qui sotto dal GM Rafael Leitao.


Giri-Caruana

I due esperti grandi maestri hanno già giocato moltissime partite tra loro, eppure sono in parità: tre vittorie a testa, con 30 patte. Giri ha vinto l'ultima partita decisiva, con il Nero, nel Tata Steel Chess Masters del 2022. Il loro storico classico è rimasto lo stesso, ma Caruana ha vinto l'armageddon.

La rappresentante dello sponsor NES, Katrine Pedersen, effettua la prima mossa cerimoniale Foto: Maria Emelianova/Chess.com.

"Credo di aver avuto il polso della situazione in entrambe le partite e non sono riuscito a sfuttarlo al massimo nella partita classica", ha detto Caruana dopo le partite.

I giocatori hanno seguito 19 mosse di teoria profonda nella Variante Kmoch della Difesa Nimzo-Indiana, ma Giri deve essersi dimenticato di qualcosa. Dopo 20.Dc2, una mossa nuova ma non buona, è entrato in una variante in cui ha perso un pedone. Quattro mosse dopo tutti e tre i commentatori concordavano che era da preferirsi il Nero. Polgar ha così riassunto la situazione: "è una posizione molto pericolosa per il Bianco".

Nonostante il pedone in più, la vittoria non era banale. Dopo il gioco tentennante del Nero, Giri ha trovato un bel sacrificio di cavallo per equilibrare il gioco, ma si sono giocate ancora tante, tante mosse.

Caruana ha fatto presente che nell'armageddon Giri ha mancato l'idea 21...c5! seguita da 22...f5 alla mossa successiva, dopo la quale è stato meglio, e da lì "è andato tutto liscio". Giri ha avuto altre occasioni di parità oltre a quella, che però nell'armageddon non bastano. La posizione era già molto difficile dal punto di vista pratico e il Bianco è crollato in 33 mosse.

Carlsen-So

So ha sconfitto Carlsen nel gioco classico solo una volta nella sua carriera, ma proprio in questo torneo, cioè nel Norway Chess del 2018. Carlsen invece con lui vanta cinque vittorie e 14 patte.

In entrambe le partite possiamo dire che la fase d'apertura è stata un successo per So. Entrambe le partite sono state Berlinesi con 4.d3, che evitano il tipico finale.

So ha giocato la rocciosa Difesa Berlinese in entrambe le partite. Foto: Maria Emelianova/Chess.com.

Nella prima partita i giocatori hanno seguito un sentiero già tracciato da diverse partite pr corrispondenza. Carlsen ha scelto una rara espansione con f3-g4-h4, vista in una partita, e ha detto che la sua posizione era leggermente più facile da giocare, anche se non obiettivamente migliore. Ma So non è mai stato peggio.

Guadagnato il pedone a4, So ha offerto patta alla mossa 31, in pratica il prima possibile, e senza sorprendere nessuno Carlsen ha accettato.

Anche se forse la posizione è comunque difendibile, la commentatrice Polgar ha ammesso durante la trasmissione, che lei avrebbe continuato a provarci in quella situazione.

L'armageddon non è stato pulito, diciamolo chiaro e tondo, con le parole dello stesso Carlsen: "La partita che ho giocato è stata abbastanza scadente, ma almeno quando sono riuscito ad attaccarlo mi sono divertito". 

Dopo un semplice gioco modello da parte di So, Carlsen fuori dall'apertura stava già perdendo. Ha però puntato su un attacco kamikaze, con l'irresponsabile ma alla fin fine riuscita 15.Da4, che ha sacrificato la qualità. Stava comunque perdendo, quindi perché no?

Punzecchiato sulla partita armageddon "con alti e bassi", ha risposto sagacemente: "Beh, è andata principalmente in basso. Ma poi è risalita".

Carlsen giace ancora sul fondo della classifica con 1,5 punti dei sei possibili: presto, se vuole riprendersi, avrà bisogno di qualche vittoria a cadenza classica.

Firouzja-Mamedyarov

Prima di questa partita Firouzja aveva un punteggio positivo e da imbattuto contro Mamedyarov, due vittorie e una patta. Mercoledì è andato a +3 nel gioco classico.

Sorrisi amichevoli dopo una dura battaglia. Foto: Maria Emelianova/Chess.com.

Firouzja dopo la partita ha parlato dell'alto numero di partite combattute in questo turno: "Non è tipico, è una giornata folle".

I giocatori hanno seguito una linea di Gambetto di Donna Accettato testata recentemente nella Maghsoodloo-Van Foreest di Wijk aan Zee 2023, dove Mamedyarov ha trovato un miglioramento, la prima scelta del motore, ossia 9...a6.

Firouzja più tardi ha sorriso dicendo: "Probabilmente ero in posizione persa la maggior parte del tempo, ma ok, era molto nervoso". In effetti la barra della valutazione è saltata di qua e di là e la mossa mancata da Mamedyarov in modo più clamoroso è stata 29.Ce2!, molto probabilmente vincente, mentre con la sua 29...Cxg2?! si è lanciato in complicazioni pazzesche.

Sfuggito a quello spavento, Firouzja ha superato l'avversario in una posizione dinamicamente pari, difficile per entrambi. Mamedyarov ha perso per il tempo prima della 40esima, anche se a quel punto anche la situazione sulla scacchiera era compromessa.

Grazie a questa importante vittoria, Firouzja torna nella prima metà della classifica.

Risultati del Turno 2

Abbinamenti del Turno 3

Scacchiera Elo Bianco Nero Elo
1 2738 Shakhriyar Mamedyarov Gukesh D 2732
2 2731 Nodirbek Abdusattorov Alireza Firouzja 2785
3 2764 Fabiano Caruana Aryan Tari 2642
4 2760 Wesley So Anish Giri 2768
5 2775 Hikaru Nakamura Magnus Carlsen 2853

Il Norway Chess 2023 è un torneo d'èlite che si gioca a tavolino a Stavanger, in Norvegia. L'evento inizia il 29 maggio alle 19:00 ora italiana (10 a.m. PT) con un torneo blitz, seguito dall'evento classico, che ha inizio alle 17:00 ora italiana del 30 maggio. 

I 10 giocatori si sfidano in un torneo all'italiana di sola andata in cui ricevono 3 punti per una vittoria alla partita classica, 1,5 per la patta seguita dalla vittoria all'armageddon, 1 punto per la sconfitta all'armageddon e 0 punti in caso di sconfitta nella partita classica. Il giocatore che aveva il Bianco nella classica mantiene il Bianco anche nell'armageddon. La cadenza di gioco per la fase classica è di 120 minuti per l'intera partita, con incremento di 10 secondi per mossa a partire dalla 41. Nella partita armageddon, il Bianco inizia con 10 minuti e il Nero con sette, ma gioca a due risultati; l'incremento per entrambi inizia alla mossa 41 ed è di un secondo a mossa.


Articoli Precedenti:

Altro da NM AnthonyLevin
Cinque cose che abbiamo imparato al Chessable Masters 2024

Cinque cose che abbiamo imparato al Chessable Masters 2024

Carlsen vince il Chessable Masters 2024

Carlsen vince il Chessable Masters 2024