Notizie
Notizie
Nakamura Ruba Il Palcoscenico All'Ultimo, Vince Norway Chess 2023

Nakamura Ruba Il Palcoscenico All'Ultimo, Vince Norway Chess 2023

AnthonyLevin
| 0 | Cronaca evento scacchistico

Il GM Hikaru Nakamura ha vinto a chiamata con il Bianco contro il GM Fabiano Caruana nell'ultima giornata del Norway Chess 2023, spodestando il capoclassifica e vincendo così lui stesso per la prima volta questo prestigioso torneo. Si tratta anche della prima volta nelle ultime cinque edizioni che l'evento non è stato vinto dal GM Magnus Carlsen. Carlsen è arrivato sesto dopo aver perso per tempo nella partita armageddon contro il GM Nodirbek Abdusattorov

Caruana termina così al secondo posto, mentre il GM 17enne Gukesh D si piazza terzo. Il grande maestro indiano ha chiuso due comode patte contro il GM Wesley So per vincere il match. Il GM Anish Giri ha sconfitto il GM Shakhriyar Mamedyarov nell'armageddon, mentre il GM Aryan Tari ha vinto la sua prima partita dell'evento contro il GM Alireza Firouzja.

Come seguire il Norway Chess?
Tutte le dirette italiane del Norway Chess 2023 sono disponibili sul nostro canale Twitch italiano e sul canale YouTube. Le partite sono anche disponibili sulla pagina Eventi dedicata. Qui sotto riportiamo la diretta italiana del nono e ultimo turno (9 giugno 2023), condotta dalla WFM Maria De Rosa con il supporto della WIM Tea Gueci!

La diretta inglese di venerdì, condotta dai GM Judit PolgarDavid Howell e dalla IM Jovanka Houska.

Caruana ha condotto il torneo fin dal primo giorno, ma ha dovuto affrontare all'ultimo turno proprio Nakamura che era al secondo posto. La patta sarebbe stata sufficiente perché il campione statunitense vincesse il torneo.

Il primo e il secondo se la vedono tra loro. Foto: Maria Emelianova/Chess.com.

Nakamura-Caruana

Questo è stato lo scontro che ha caratterizzato l'ultima giornata. Prima del turno Nakamura aveva 2,5 punti meno di Caruana, ma aveva ancora l'occasione di usurparlo con una vittoria classica. Nei loro ultimi incontri classici, ai Candidati FIDE 2022, hanno vinto una partita ciascuna, entrambe con i pezzi bianchi, ma da allora hanno anche giocato molte altre volte online. Caruana ha uno storico complessivo di +1.

Nakamura e Caruana si danno la mano prima della partita. Foto: Maria Emelianova/Chess.com.

Nakamura nel confessionale ha detto di aver chiesto al suo secondo, Kris Littlejohn, di preparare "qualcosa su 1.e4 e5." Hanno preparato l'Atacco Fegatello nella Partita Italiana, la variante in cui il Nero sacrifica un pedone ma ha grande attività. Nakamura ha rivelato di aver utilizzato questa stessa linea con 8.Ad3 contro il GM Joshua Friedel all'ultimo turno del Campionato USA 2009.

Dopo la partita ha detto: "Ci sono moltissime varianti che non si sono verificate in partita, estremamente taglienti... poiché dovevo vincere, non mi preoccupava entrarci". Ha fatto notare che Caruana probabilmente non si aspettava questa linea d'apertura e che gli evocava bei ricordi.

Non molto dopo le prime mosse, Caruana ha commesso una svista grave dopo aver pensato due minuti: ha spinto 17...f5?, la prima mossa nuova della partita, perdendo un secondo pedone senza compenso sufficiente. Ha pensato per più di 30 minuti sulla mossa seguente, ma la posizione era già persa.

Questa vittoria che ha ribaltato le sorti del torneo viene analizzata dal GM Dejan Bojkov come nostra Partita del Giorno:


Puoi ascoltare le spiegazioni di Nakamura nel video qui sotto:

Quindi qual è il condimento segreto? Come fa Nakamura a continuare a vincere, nonostante continui a sostenere di non essere un giocatore professionista?

Ha parlato così nella diretta: "Credo che la morale sia che su di me non c'è pressione, mentre sugli altri giocatori la quantità di pressione è enorme!" Ha fatto notare che ha una carriera da streamer su cui rivalersi, anche se tutto va a rotoli.

Ha anche detto: "Per qualche motivo, credo che ho giocato meglio negli scacchi classici che nel blitz o nel rapid all'incirca negli ultimi sei mesi".

So-Gukesh

Nella potenziale battaglia per il secondo posto, So e Gukesh hanno giocato la loro terza partita classica di sempre. La loro prima partita a cadenza lenta è stata quest'anno a Wijk aan Zee, vinta da So; un mese dopo hanno pareggiato nel WR Chess Masters. 

So vs. Gukesh. Foto: Maria Emelianova/Chess.com.

La partita classica è stata la prima della giornata a finire. In un gambetto di Donna So ha creato un pedone isolato all'avversario, ma il Nero aveva attività sufficiente come compenso: una patta senza sbavature.

La partita armageddon non è stata particolarmente emozionante. Alla mossa 14 So aveva già cambiato tutti i pezzi eccetto due torri e un pezzo leggero a testa. Polgar ha detto: Gukesh dovrà commettere qualche grave errore per perdere questa posizione". La svista non è arrivata, e Gukesh ha pareggiato senza intoppi.

Dopo la partita So ha dichiarato: "Forse avrei potuto fare qualcosa di meglio qui e là, ma alla fine mi sentivo così stanco..." Ha aggiunto: "Non temo il duro lavoro [per migliorare]", ricordando che in programma ha avuto il Champions Chess Tour Airthings Masters e presto avrà la World Cup.

Carlsen-Abdusattorov

Forse per sfogarsi un po', Carlsen ieri ha giocato un match online contro il GM Nihal Sarin, terminando con il punteggio blitz di 3309, il più alto su Chess.com al momento della scrittura di questo articolo. Nihal è ora a 3230. Sfortunatamente, l'esercizio online non ha fatto particolarmente bene ai suoi risultati, venerdì.

Abdusattorov è uno dei pochi al mondo ad avere uno storico complessivo positivo contro Carlsen. Detto ciò, hanno giocato solo una partita... il giovane GM uzbeco ha vinto la loro prima partita di sempre, a Wijk aan Zee e con il Nero. 

Il 2007 è stato l'ultimo anno in cui Carlsen ha terminato un torneo all'italiana senza una vittoria classica. Foto: Maria Emelianova/Chess.com.

Dalla Difesa Russa l'ex campione del mondo ha ricavato la coppia degli alfieri e un lieve vantaggio, ma dopo 33.h5, la posizione ha iniziato a liquidarsi in modo forzato. Il prodigio uzbeco si è difeso bene.

La partita armageddon è stata lunga. Carlsen ha scelto la stessa linea, allontanandosi dalla partita classica solo con 20.Cd4. Nella fase precedente sono andate inosservate alcune buone occasioni, ma il momento critico finale è arrivato quando Carlsen si è trovato per le mani un finale di torri vinto, con due pedoni in più. Entrambi fortemente sotto pressione, l'ex campione del mondo non è riuscito a convertirlo in vittoria.

Abdusattorov ha raggiunto un finale tecnicamente patto, ma non è importante: Carlsen ha perso per tempo, la sua prima sconfitta all'armageddon di questo torneo.

Carlsen chiude questo torneo con il punteggio di 2835, con un crollo di 18 punti. Non è una delle sue migliori performance di sempre, ma d'altra parte, è ancora ad un Elo che è il quarto più alto registrato nella storia.

Giri-Mamedyarov

Giri e Mamedyarov avevano uno storico alla pari prima della partita: +4 -4 =13. Il loor ultimo incontro è stato l'anno scorso al Norway Chess, vinto da Mamedyarov con il Bianco; stavolta era Giri a dover fare la prima mossa.

I giocatori sorridono prima della partita. Foto: Maria Emelianova/Chess.com.

La prima partita è iniziata con una strana variante della Difesa Cozio, nella Partita Spagnola, dove Giri ha mosso la donna quattro volte in apertura solo per riportarla alla sua casa di partenza. Anche se ha poi giocato meglio dell'avversario nel mediogioco di alfieri contrari, non è riuscito a convertire il vantaggio in vittoria.

Giri ha ripetuto la stessa linea nell'armageddon, ma deviando con 12.Td1, cioè senza muovere per la quarta volta la donna. Ha invece trovato la forte manovra Df3-Dg3, andando a creare un pedone isolato all'avversario. Ha finito per vincere la partita con donna e cavallo contro donna e alfiere cattivo.

Tari-Firouzja

Per Tari, nella maggior parte del torneo ha piovuto sul bagnato. Nell'ultimo turno ha dovuto affrontare Firouzja, che vantava su di lui uno storico di +4: zero sconfitte e solo una patta.

Eppure è stato in questo turno che Tari è riuscito a ottenere la sua prima vittoria nel torneo, nonché la sua prima contro Firouzja!

Nonostante un torneo impegnativo, Tari prima della partita era tutto un sorriso. Foto: Maria Emelianova/Chess.com.

Il momento critico è arrivato alla mossa 28. Firouzja ha pensato 23 minuti prima di addentrarsi nelle complicazioni della corretta 28...Cxg2. Hanno così giocato una lunga sequenza forzata, ma invece di semplificare ulteriormente la posizione il numero uno francese è andato a caccia di qualcosa di più.

La cosa gli si è ritorta contro immediatamente e Tari ha presto preso il sopravvento sulla colonna c, guadagnando più avanti un pezzo. La partita è terminata con uno stupefacente schema di matto, anche se non si è verificato a scacchiera.

Risultati del Turno 9

Classifica Finale


Il Norway Chess 2023 è un torneo d'èlite che si è giocato a tavolino a Stavanger, in Norvegia. L'evento è iniziato il 29 maggio con un torneo blitz, seguito dall'evento classico, che iniziato il 30 maggio. 

I 10 giocatori si sono sfidati in un torneo all'italiana di sola andata in cui ricevevano 3 punti per una vittoria alla partita classica, 1,5 per la patta seguita dalla vittoria all'armageddon, 1 punto per la sconfitta all'armageddon e 0 punti in caso di sconfitta nella partita classica. Il giocatore che aveva il Bianco nella classica manteneva il Bianco anche nell'armageddon. La cadenza di gioco per la fase classica era di 120 minuti per l'intera partita, con incremento di 10 secondi per mossa a partire dalla 41. Nella partita armageddon, il Bianco iniziava con 10 minuti e il Nero con sette, ma giocando a due risultati; l'incremento per entrambi iniziava alla mossa 41, di un secondo a mossa.


Articoli Precedenti:

Altro da NM AnthonyLevin
Cinque cose che abbiamo imparato al Chessable Masters 2024

Cinque cose che abbiamo imparato al Chessable Masters 2024

Carlsen vince il Chessable Masters 2024

Carlsen vince il Chessable Masters 2024